Mercatino Pavese antiquariato



Ogni prima domenica del mese si rinnova l'appuntamento del Mercatino Pavese dell'Antiquariato, l'ormai collaudato mercatino organizzato dall'Associazione Commercianti della Provincia di Pavia con il Patrocinio dell'Amministrazione Comunale di Pavia.

100 espositori selezionati riempiono tutto viale XI febbraio dalle 08,00 alle 19,00.

L'importante decisione concertata con il Comune di Pavia del trasferimento da Piazza della Vittoria, in un primo momento mal valutata dagli operatori, sta vivendo una popolarità molto significativa, a partire dal gradimento degli operatori stessi sino a giungere al gradimento del numerosissimo pubblico di frequentatori che conta una media di circa 10.000 presenze che, da un sondaggio, proviene per il 40% circa da fuori provincia.

L'attenzione posta nell'assegnazione dei posteggi ad operatori con merci di qualità e sopratutto ad operatori professionali con i requisiti fiscali e specifici in materia, ha certamente determinato il successo di questa manifestazione.

Come ci riferisce Antonio Gaggianesi coordinatore delle manifestazioni per Ascom Pavia: "“Di mercatino a questa manifestazione rimane solo il nome durante il percorso svolto per la riqualificazione, e durato circa 3 anni, e lo spostamento della sede, il mercatino pavese dell’antiquariato si è trasformato in un grande mercato con circa 100 bancarelle di grandi dimensioni. La qualità delle merci è stata elevata al punto che in ogni manifestazione, anche in quella prevista per agosto, registriamo migliaia di presenze portando la manifestazione tra le migliori di antiquariato del nord Italia”. “Tra le merceologie trattate – aggiunge Gaggianesi - abbiamo una grande selezione di mobili antichi di area lombarda e piemontese con qualche espositore che propone arredamenti provenienti dalla Francia e dall'Inghilterra, molti stand con oggettistica di qualità, argenteria, ceramiche, porcellane, cornici e dipinti europei, alcuni operatori propongono bigiotteria e gioielleria americana e francese d'epoca. Non manca poi il modernariato, il collezionismo in tutti i settori, l'antiquariato etnico e l'archeologia medio orientale, con operatori qualificati”.

Pertanto vi ricordiamo il prossimo appuntamento del 2 agosto in cui saremo sicuramente presenti anche noi con nostro stand.





Commenti

Post più popolari