INCENTIVI CUCINE & ELETTRODOMESTICI: Cosa Fare...per chi compre e chi vende...

I dettagli per le procedure di ottenimento degli incentivi inerenti le cucine componibili e gli elettrodomestici son le seguenti come indicato qui di seguito.
Per prenotare i contributi dal 15 aprile al 16 maggio è attivo tramite il Call Center di Poste Italiane al numero 800 556 670 (da telefono fisso) dal lunedì al sabato, dalle ore 8.00 alle 20.00, e dal 17 maggio tramite internet: http://incentivi2010.sviluppoeconomico.gov.it.
Per prenotare i contributi occorre fornire:
• Settore di appartenenza del prodotto venduto
• Tipologia di prodotto
• Prezzo del prodotto
• Codice Fiscale o Partita IVA dell'acquirente.

La documentazione da inviare al centro servizi per i riscontri previsti, dovrà essere inviata dopo il 17 maggio.
A partire dal 17 maggio tutti i venditori dovranno registrarsi al portale (anche nel caso abbiano effettuato la prima registrazione tramute call center) ed accedere ad un'area riservata tramite password inoltrata via telegramma. Tramite il codice identificativo della prenotazione, i venditori potranno quindi visualizzare i dati delle prenotazioni effettuate telefonicamente e confermarle sul portale web. Il Portale Web, guiderà il venditore nelle fasi di raccolta ed invio (tramite posta tracciata) della documentazione.

La procedura di sottoscrizione dell'ordine con utilizzo degli incentivi sarà cosi impostata:la prenotazione sarà possibile solo dopo la sottoscrizione dell'ordine di acquisto e il versamento del relativo acconto, non inferiore al 10% del prezzo di vendita al netto del contributo.
Il venditore dovrà fornire le seguenti informazioni:
• identificativo venditore (già fornito dal call center dopo l'avvenuta registrazione)
• settore di appartenenza del prodotto
• estremi dell'acquirente (codice fiscale o partita IVA)
• prezzo di vendita (al lordo di IVA e di contributo)

Il call center, verificata la disponibilità economica e restituisce:
- il valore del contributo
- il codice identificativo della prenotazione effettuata
La documentazione cartacea dovrà essere inviata entro 90 giorni dalla prenotazione a partire dal 17 maggio dopo registrazione sul web, più comunicazione del codice identificativo della prenotazione effettuata.
La documentazione da allegare sarà la seguente:
• richiesta di rimborso contenente la ricevuta di registrazione e l'autodichiarazione, inclusa una Check list dei documenti allegati, compilabile e scaricabile dal portale, debitamente firmata
• copia documento identità e codice fiscale del cliente o rappresentante legale per le imprese
• copia delle fattura di acconto (che deve essere emessa entro 2 giorni dalla data di prenotazione)
inoltre:
• copia dello scontrino fiscale o fattura a saldo
• autocertificazione del venditore che attesti che la cucina è in sostituzione e non di primo impianto firmato dall'acquirente
• documentazione attestante la dismissione dei beni sostituiti secondo le vigenti disposizioni di legge
• autocertificazione/dichiarazione del produttore su: scheda prodotto della cucina redatta ai sensi di L. 126/91, DM 101/97 e circolare n. 1 del 2004 Min. Attività Produttive; conformità dei pannelli costituenti i mobili ai sensi del DM 10/10/2008 Min. Lavoro; presenza di almeno due elettrodomestici ad alta efficienza energetica; predisposizione dei mobili per la raccolta differenziata dei rifiuti
• marca e modello e costo dei mobili della cucina e marca, modello e costo di ognuno degli elettrodomestici a incasso inseriti, con indicazione della classe energetica di appartenenza e caratteristiche di sicurezza (solo per i piani cottura);
• dettaglio degli altri costi (ad es. trasporto, montaggio, dismissione)
• autocertificazione dell'impresa acquirente relativa agli aiuti "de minimis"


Si ricordi che per essere valido l'incentivo, bisogna avere la presenza di almeno due elettrodomestici ad alta efficienza, per ulteriori elettrodomestici che non rientrino nelle classi energetiche ad alta efficienza richieste, il relativo prezzo di acquisto non concorre a formare il costo complessivo in base al quale viene calcolato il contributo.

Gli incentivi per quanto riguarda il comparto cucine ed elettrodomestici è così indicato:
-uno sconto del 10% del costo e nel limite massimo di singolo contributo pari a 1.000 euro, per la sostituzione dei mobili per cucina in uso con cucine componibili ed elettrodomestici da incasso ad alta efficienza.

Se invece di cambiare la cucina sarà effettuata la singola sostituzione di un elettrodomestico, sarà prevista una serie differenziata di sconti.
L'importante è che si tratti di acquisti di elettrodomestici ad alta efficienza energetica e dotati delle più aggiornate misure di sicurezza:
-lavastoviglie sconto del 20% fino ad un massimo di 130 euro.
-forni elettrici e piani cottura il 20% fino a 80 euro.
-cappa elettrica il 20% fino a 500 euro.

fonte:federmobili.it




Commenti

Post più popolari