Furto Via Crucis: Carabinieri Monza recuperano la refurtiva

Purtroppo continuamente si deve leggere di innumerevoli furti e sottrazioni di beni mobili inerenti il mercato dell'antiquariato, infatti è notizia locale del ritrovamento di un intera Via Crucis, la quale era stata rimessa sul mercato da 2 antiquari di Lodi e Vigevano, ma grazie al lavoro di ricerca ed indagine dei carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Monza, 12 delle 14 opere sono state rintracciate e restituite alla chiesa di San Giacomo in provincia di Vercelli, località Cascine Strà.
Nella primavera del 2008, si aveva denunciato il furto dell’opera: la Via Crucis composto da 14 tavole in gesso e legno, realizzate colla tecnica del bassorilievo. Tali opere erano state rubate dalle pareti unitamente a 10 volumi e centinaia di documenti datati 19° secolo, per un valore totale di circa €. 50.000.

Grazie agli innumerevoli controlli effettuati nei numerosi mercati dell’antiquariato lombardo, precisamente a Cormano MILANO, i carabinieri si sono accorti della presenza di alcuni documenti antichi rubati proprio a Cascine Strà. Le indagini, scattate immediatamente, hanno ricollegato le prime opere rinvenute a due magazzini di merce rubata.
Le tavole ritrovate sono già state riconsegnate alla chiesa di San Giacomo, mentre della quarta e della quattordicesima tavola, ormai vendute, si sono per ora perse le tracce.

fonte: internet

Commenti

Post più popolari