Federlegno-Assoarredo come vedono il 2010 e 2011

Per Assoarredo-Federlegno il 2010 si è caratterizzato dai benefici dell'incentivi sulla rottamazine delle cucine, anche se bisogna far notare i ritardi nel'erogazione degli incentivi da parte del ministero a fronte di quanto già anticipato dai distributori.
Per quanto riguarda il 2011 l'associazione sta continuando a collaborare col Ceced con l'obbiettivo di portare a termine il progetto di definizione per i parametri di una cucina "ecosostenibile" e della sua certificazione in aiuto di una scelta da parte del consumatore consapevole.
Il progetto di cui il presidente di Federlegno Rosario Messina e quello di Assoarredo Giovanni Anzani sono fautori in quanto entrambi molto attenti al problema del tema della sostenibilità ambientale sa in ambito nazionale che intenazonale.
Inotre si spera che l'iniziativa del 2010 sugli incentivi si possa replicare anche nel nuovo anno con la possibilità di del progetto "cucina ecosotenibile" col quale ottenere incentivi più consistenti nel medio-lungo periodo sull'idea dei contributi relativi al risprmio energetico.
Per concludere a chiusura dell'anno in corso la Federlegno-Arredo ci indica i primi dati sui comparti dell'arredamento dove si ndenota un leggero recupero del giro d'affari di tutta la filiera con un 1,9 % in più sull'arredamento , 2,3 sull'illuminazione e un 6,4 % e 4, 7 % sui semilavorati e legni per l'edilizia.
Mentre resta ancora negativo il comparto dell'arredo ufficio con un meno 1,9 %.

fonte. internet
per approfondimenti: www.federlegno/assarredo.it

Commenti

Post più popolari