FederMobili in aiuto alle imprese del settore arredamento

E' buona notizia comunicarvi che in data 15 maggio 2013 tramite il presidente di Rete Imprese Italia, il presidente Sangalli, su sollecitazione di FederMobili: la federazione che rappresenta i negozi d'arredamento d'Italia, è stata richiesto ai ministri di competenza, la proroga al 31 dicembre 2013 della detrazione del 50% per le ristrutturazioni edilizie estendendole anche agli arredamenti d'interno.

Il Presidente Sangalli ha ricordato come:
"la proposta di includere gli arredi tra le opere ammesse alla detrazione in quanto parte integranti e sostanziali della riqualificazione edilizia ... rilancerebbe, in modo significativo, i consumi in un settore prioritario del "Made in Italy" la cui domanda interna è in crisi ormai da 15 anni e ha subito un drammatico crollo a seguito della recessione economica". 

Infatti, Federmobili, Confcommercio e FederlegnoArredo e gli altri più importanti attori della filiera, nei prossimi giorni proseguiranno il compito di promuovere l'ottenimento di quanto richiesto al governo italiano.

L'aiuto che viene offerto da FederMobili, purtroppo, nasce dal monitoraggio dell'andamento del mercato dell'arredamento che confermano anche per il 2013 una situazione di aggravio per la distribuzione indipendente nazionale.

I dati che ci sono stati illustrati indicano che nell'ultimo anno i rivenditori di mobili hanno subito un declino delle vendite pari al 13% con punte fino al 20%, dove anche FederLegnoArredo comunica la chiusura di oltre 10.000 aziende produttrici con più di 51.000 addetti in meno nel comparto dell'arredamento.

Quindi le associazioni qui indicate hanno proposto e continuano a insistere presso le opportune sedi istituzionali al fine di ottenere che gli arredi siano ammessi alla detrazione irpef del 50% prevista per le ristrutturazioni edilizie.

Pertanto,anche noi direttamente dal nostro blog ci tenevamo a farvi partecipe e vi terremo informati sull'andamento della richiesta in corso.


fonte:internet federmobili

Commenti

Post più popolari