Qualcosa si muove...nuove regole per i Mercatini

Finalmente qualcosa si muove nel regolamentare gli ormai noti Mercatini della domenica infatti il problema più grave per noi operatori del settore era dover condividere gli spazi espositivi nelle varie piazze d'italia con personaggi immacolati dal dover contribuire alle molteplici leggi e tasse burocratiche che affliggono nel bene e nel male ogni attività regolare.
Infatti il nuovo regolamento in materia di fare promozione e aggregazione culturale nelle piazze da parte di hobbisty giunge ora ad una nuova e più selettiva garanzia di tutela del vero hobbysta e allo stesso tempo fermare il continuo dilagare del commercio abusivo.

Tutto questo è stato raggiunto dagli obiettivi della legge proposta dalla Giunta regionale dell’Emilia-Romagna “Regolamentazione del commercio sulle aree pubbliche in forma hobbystica”, approvata dall’ Assemblea regionale il 21 maggio e pubblicata il 24 maggio.
Dal primo gennaio 2014 la legge regionale sarà attuativa con le seguenti norme per chi vorrà fare il vero hobbysta:
avere ed esporre un tesserino di riconoscimento – rilasciato dal Comune di residenza e vidimato dal Comune dove si svolge la manifestazione a cui si partecipa.
non possono partecipare a più di 10 manifestazioni all’anno per un massimo di 2 anni nell’arco di un quinquennio
nessun rinnovo esauriti i 2 anni:
 se l’hobbysta volesse continuare l’attività deve dotarsi di autorizzazione per il commercio su aree pubbliche
Per impedire vendite improprie, sarà obbligatorio comunicare al Comune l’elenco completo dei beni che saranno venduti, barattati o esposti e la legge prevede la casistica per le sanzioni amministrative in caso di illeciti. 
Per il momento la legge sarà valida solo a livello regionale, ma per il futuro vedremo se avrà valenza nazionale.

Commenti

Post più popolari