La storia della nascita dell'arredamento moderno

La nascita dell'arredamento in stile moderno è comparso in maniera lenta e creativa.

Il mobile nasce fino agli anni 30/40 da concezioni artigianali artistiche che non tenevano conto della penetrazione culturale moderna in corso di avvenire dal periodo decò a seguire.

Eppure, sul finire degli anni 40, con l'avvento dei molti architetti spiccano le genialità creative di: Franco Albini, Vico Magistretti, i Castiglioni, Carlo Mollino, Giò Ponti, Marco Zanuso, Ettore Sottsass, Angelo Mangiarotti.


I quali iniziano a disegnare mobili e arredi che li coinvolgono alla progettazione di elementi d’arredo.

L’ordine, il rigore e la praticità sono i punti chiave che hanno guidato questa nuova leva di architetti. Quasi tutti si sono ispirati al Movimento Moderno e ne recuperano i principi informativi.

Esempio che vi proponiamo in ambito di mobili vintage modernariato è il tavolo che vi proponiamo di produzione su disegno degli architetti comaschi Parisi principali interpreti dello stile moderno del dopoguerra.


Commenti

Post più popolari